Alimentazione per migliorare il sistema immunitario nei bambini

L’alimentazione è importante per aiutare il bambino a crescere sano e migliorare il suo sistema immunitario.

Ai cambi di stagione le difese immunitarie dei bambini si abbassano. L’alimentazione rappresenta il modo come aiutare l’organismo a rafforzarsi allo scopo di combattere infezioni di diversa origine.

L’alimentazione sana è la base per mantenersi in salute. Per fortificare le difese immunitarie la dieta giornaliera deve comprendere tutti i nutrienti necessari.

I bambini si ammalano spesso, specialmente quando frequentano la scuola. Già alla scuola dell’infanzia, dopo la prima settimana si calcola che i bambini sono colpiti dai primi raffreddori e dalla febbre.

A rotazione tutti si ammalano e automaticamente si contagiano.

Le mamme lavoratrici non sanno come fare perché hanno gli impegni di lavoro. Spesso sono costretti a portare i bambini a scuola anche con il raffreddore.
Come fare a rendere questi bambini più forti?

L’Alimentazione può migliorare il sistema immunitario nei bambini.

E’ il desiderio di ogni genitore vedere i propri bambini in buona salute tutto l’anno. Spesso questo non accade e sono tanti i bambini che durante una sola stagione si ammalano molte volte. Chi più e chi meno è colpito da faringite, tosse e febbre.

Come curare questi bambini così cagionevoli di salute?

Non dobbiamo aspettare i primi episodi influenzali per trovare la soluzione. Dobbiamo, invece, fare in modo di rafforzare le difese immunitarie del bambino per aiutarlo ad affrontare l’attacco dei virus.

Con l’arrivo del freddo, i bambini sono messi di fronte a rischi diversi, come correnti d’aria all’uscita di casa o di scuola. Sudano perché si accaldano a causa del fatto che non stanno un attimo fermi e poi stanno a strettissimo contatto dei loro compagni di scuola. Queste condizioni indeboliscono le difese immunitarie del bambino e scatenato i batteri.

Anche le buone abitudini igieniche sono essenziali, pertanto è importante abituare i bambini a lavarsi bene le mani tutte le volte che tornano a casa da scuola.

L’alimentazione ci viene in aiuto.

L’alimentazione conta molto per essere sani. Fin dal momento del concepimento è essenziale. La madre deve assumere integratori e seguire un’alimentazione adeguata per crescere sano il bambino che porta nel grembo.
Alla nascita, i neonati hanno bisogno di assumere gli alimenti utili al loro accrescimento. Primo fra tutti il latte materno che li aiuta a rafforzare le difese immunitarie. Gli anticorpi che la mamma passa dal proprio corpo a quello del neonato, gli permette di tenere lontani i virus.

Generalmente, con il latte materno, il neonato si mantiene in salute e non ha bisogno di nient’altro. Periodicamente, il pediatra deve monitorarne la crescita, per assicurarsi che sta crescendo bene. Peso e lunghezza devono rientrare nei giusti parametri.
Se lo ritiene necessario farà assumere al bambino degli integratori di vitamine e sali minerali.

Alimentazione dei bambini. Cosa preparargli ogni giorno?

Fin dalla tenera età, la frutta e la verdura sono alla base di una dieta sana ed equilibrata.
Le vitamine e i sali minerali servono all’organismo per diventare forte e proteggersi dai mali di stagione. La frutta fresca deve essere sempre varia e si può proporre al bambino sotto diverse forme. Frullata, a crema, cotta oppure direttamente con la buccia.

Per invogliare il bambino a mangiarla, si può aggiungere allo yogurt e al latte.
Si possono preparare delle creme per una merenda invitante. A metà mattina, si può anche proporre una macedonia di frutta ricca di colori e perciò molto invitante.

In autunno c’è abbondanza di agrumi. Le arance rappresentato una fonte di vitamina C indispensabile per proteggere l’organismo dal raffreddore e le infezioni stagionali.

Aggiungete il succo d’arancia alla frutta spezzettata o fate assumere direttamente un spremuta d’arancia appena preparata a cui aggiungere qualche goccia di limone.

In questo modo, si proteggerà maggiormente il bambino dai raffreddori stagionali.

La verdura per molti bambini non è facile da accettare. Giocando sempre sui colori, si possono proporre verdure miste sempre dai colori vivaci. Le carote ad esempio e i pomodori hanno dei colori che i bambini gradiscono molto.
Per quanto riguarda la verdura a foglia verdi, tritatela e aggiungetela all’impasto di hamburger, crocchette e anche nelle zuppe. Ottimi i broccoli ricchi di vitamina C. La loro azione antivirale aiuta l’organismo a rafforzare le difese immunitarie.

In una giornata, occorro almeno 5 porzioni tra frutta e verdura.

Per rafforzare le difese immunitarie, bisogna evitare di arricchire l’alimentazione di grassi. Infatti, questi intralciano l’azione delle difese immunitarie. E’ necessario scegliere gli acidi grassi insaturi, come gli Omega 3 e 6. Per questo il pesce rappresenta un alimento indispensabile. Per aiutare i bambini a mangiare con gusto, si possono trovare diverse strategie e ogni giorno sempre diverse.

Il pesce è ricco di vitamina B12 e di acidi grassi insaturi e pertanto, proponiamo pesci dalle cotture brevi come al cartoccio o bolliti. Per i bambini è ottima la platessa, la sogliola e il nasello. Aromatizzateli e conditeli con succo di limone.

I legumi rappresentano un’ottima fonte di ferro e proteine vegetali che rafforzano l’organismo. Prepariamoli in modo sempre diverso. Nelle zuppe e nelle minestre. Frullate o impastate assieme alle verdure per realizzare delle polpette. Arricchiremo i secondi piatti di tutti i nutrienti essenziali per mantenere i nostri bambini forti.

La vitamina C è utile perché ha la capacità di facilitare l’assorbimento del ferro. Anche lo zinco contenuto nel pesce è indispensabile. Interviene nella stimolazione nella produzione dei linfociti. Inoltre contrasta i radicali liberi che sono i responsabili della formazione delle malattie cellulari. Lo zinco è contenuto anche nel latte e derivati e nelle uova.

Utilizziamo l’olio extravergine d’oliva per condire il pesce e l’insalata. E’ ricco di antiossidanti che aiutano l’organismo a mantenersi sano.

Per rafforzare il sistema immunitario, oltre alla vitamina C non deve mancare la vitamina A, le vitamine del gruppo B e la vitamina E.

Pertanto, cerchiamo di variare ogni giorno l’alimentazione del bambino sia per non farlo annoiare e quindi invogliarlo a mangiare, ma anche per garantire all’organismo la quantità di nutrienti essenziali per mantersi in salute.
Allora, ecco la carne rossa ricca di vitamine del gruppo B e ferro. La carne bianca che è più delicata come il pollo, il coniglio e il tacchino.

Tanto pesce vario e poi latte e uova. Naturalmente, tanta frutta e verdura di stagione.
L’alimentazione sana ed equilibrata assicura al bambino l’apporto nutrizionale utile per rafforzare le sue difese immunitarie.

Per essere certi che i bambini stiano bene, sottoponiamoli, periodicamente a delle analisi di laboratorio. Ci assicureremo che non soffrono di stati anemici e di altre patologie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close