Mal d’auto nei bambini: precauzioni e consigli utili

Mal d'auto bambini
Il mal d'auto nei bambini

Quando si viaggia con i bambini, bisogna prendere necessariamente una serie di misure di sicurezza: è consigliabile utilizzare anche per loro e cinture, assicurandosi che queste non siano né troppo strette, né troppo larghe. I bambini non vanno tenuti in braccio durante il viaggio per diverse ragioni: in primis la mancanza di stabilità potrebbe causare loro il mal d’auto, inoltre, una brusca frenata, potrebbe arrecare seri danni al bambino, che appunto, potrebbe restare schiacciato dall’impatto con il corpo dell’adulto. La posizione migliore dunque, è quella centrale del sedile posteriore.

In questo punto preciso, i bambini, che stiano nel seggiolone se sono molto piccoli, piuttosto che seduti sul sedile, stanno meglio in equilibrio, hanno una buona visibilità della strada, e soffrono meno il mal d’auto.

Anche apostrofato come cinetosi, il mal d’auto, si manifesta con dei sintomi precisi: sudorazione eccessiva, nausea, vomito, pallore. La cinetosi, è causata da bruschi movimenti dell’auto, che comportano una costante perdita dell’equilibrio: quando si viaggia, gli occhi compiono dei movimenti molto rapidi, che per l’appunto possono alterare l’equilibrio. La mancanza di quest’ultimo, comporta malessere.

La cinetosi, è molto sviluppata nei bambini che non hanno ancora un buon senso dell’equilibrio e si amplifica se la strada è curvosa o dissestata. Più costanti e ampi sono i movimenti dell’auto, maggiore sarà il malessere. Solitamente il mal d’auto tende ad attenuarsi con il passare del tempo, poiché l’equilibrio tende a stabilizzarsi; esiste però una grande percentuale di adulti che soffre di mal d’auto oltre che di mal d’aereo e di mal di mare.

La cinetosi infatti, tende a manifestarsi anche su altri mezzi di trasporto: i vuoti d’aria e la pressione che aumenta, quando si viaggia in aereo, o anche il movimento ondoso dato dai viaggi in mare, causa problematiche identiche ai bambini che non hanno un equilibrio stabilizzato.

Per prevenire il mal d’auto è necessario seguire alcuni piccoli accorgimenti:
1) Il bambino deve poter avere la visuale della strada, per cui, se è piccolo deve stare seduto nel suo seggiolone, che sarà posizionato sul sedile posteriore, al centro. Se è più grande, è preferibile che stia avanti e che allacci la cintura.

2) E’ consigliabile partire al mattino presto, oppure di notte quando i bambini hanno sonno e spesso di addormentano durante il viaggio; i movimenti degli occhi saranno molto limitati.

3) E’ preferibile che i bambini non viaggino a stomaco vuoto: prima di partire, e se è necessario anche durante il viaggio, si può dar loro un creacker, o un biscotto asciutto.

4) I finestrini devono restare aperti in parte, per far si che circoli l’aria.

5) I bambini mentre viaggiano non devono leggere, né giocare con il cellulare.