Afte nei bambini. Quali sono le cause e come prevenirle e curarle in modo naturale

afte

Le afte sono delle lesioni della bocca che causano infiammazione delle gengive e dolore che impedisce ai bambini di alimentarsi regolarmente. Da cosa sono causate e come prevenirle?

Capita che molti bambini accusino dolore alla bocca causato da macchioline biancastre che prendono il nome di afte.
Queste piccole ulcerazioni si presentano sulle gengive, ai lati della lingua, nella parte interna delle labbra e delle guance e a volte anche sul palato.
Sono molto dolorose a causa del fatto che le lesioni danneggiano l’epitelio che riveste la bocca alterando le terminazioni nervose che sentono maggiormente il caldo e il freddo.
Le afte hanno una forma rotonda o ovale e sono di colore giallastro con un alone rosso infiammato. Si possono presentare singole, ma anche multiple.

Questa infezione colpisce tutti senza differenza di età, ma quelle più grandi si presentano durante l’infanzia e quando i bambini ne sono affetti frequentemente, si parla di stomatosi.

Quali sono le cause delle afte orali?

Le afte sono generate dai virus appartenenti alla stessa famiglia Herpes che si trovano nell’organismo. All’improvviso si riattivano quando il corpo si trova in certe condizioni particolari come l’abbassamento delle difese immunitarie oppure nei momenti di maggiore stress o stanchezza.
Il corpo di un bambino è particolarmente soggetto a infezioni ed è per questo motivo che tra le varie risposte dell’organismo ci sono le afte che interessano il cavo orale.

Nei casi in cui le afte si presentano così frequentemente, si ritiene che la familiarità sia una delle responsabili. E non è finita qui, perché le afte possono derivare anche da altri fattori che predispongono la bocca a questo tipo di infezioni.

  • Stress sia fisico che mentale
  • Ansia ed stato emotivo
  • Tensioattivi contenuti nel dentifricio e nel detersivo
  • Carenze alimentari in genere
  • Cibi e bevande troppo calde
  • Apparecchi ortodontici
  • Denti taglienti o fratturati

Come prevenire e ridurre le afte orali nei bambini?

Le afte portano tanto fastidio e potrebbero durare a lungo se non si corre ai ripari velocemente.

  1. E’ necessaria un’igiene orale quotidiana. Anche se i bambini sono molto piccoli si devono abituare a utilizzare lo spazzolino ogni volta che finiscono di mangiare.
  2. Per evitare lesione nel cavo orale, quando i bambini sono molto piccoli si devono preferire spazzolini a setole molto morbide.
  3. Per far si che le afte passino più in fretta bisogna curare la dieta e arricchirla di tutti i nutrienti di cui un bambino necessita.
  4. Evitare alimenti caldi o troppo duri come la crosta del pane, per evitare la formazione di altri traumi alla mucosa orale.
  5. Eliminare i condimenti, le salse, il sale, i cibi piccanti e quelli acidi come il pomodoro.
  6. Si può ricorrere a dentifrici privi di sodio e utilizzare uno spazzolino morbido, in modo da evitare che l’irritazione aumenti e anche il dolore.

Come curare le afte nei bambini con soluzioni naturali.

Spesso le afte passano spontaneamente in circa una decina di giorni. Rivolgendosi al medico, si possono trovare delle medicine che alleviano i disturbi, ma che in realtà non fanno passare le afte. Con dei rimedi naturali si può evitare di utilizzare i prodotti farmaceutici e arrivare a una guarigione.

  • I bambini che soffrono di afte hanno le difese immunitarie basse e per questo motivo, devono curare la loro alimentazione che deve essere ricca di frutta e verdura, proteine e sali minerali. Possono integrare la loro alimentazione con delle vitamine sotto forma di integratori.
  • Per proteggere la flora batterica e regolare la funzionalità intestinale, sono ideali i fermenti lattici vivi che si trovano nello yogurt.
  • Contro il bruciore e il dolore delle gengive, la propoli aiuta tanto i nostri bambini.
  • La malva è un ottimo rimedio naturale da utilizzare per combattere le infiammazioni. Con degli infusi che si lasciano raffreddare, si possono fare dei gargarismi più volte al giorno. In particolare, dopo i pasti.
  • Si può applicare sulle afte una soluzione di acqua e bicarbonato di sodio per assicurarsi che siano disinfettati e dare una sensazione di fresco.

Come aiutare il bambino ad alleviare il dolore.

Questo disturbo porta il bambino a rifiutare il cibo. Per incoraggiarlo a nutrirsi evitando che si possa indebolire ulteriormente, si possono proporre cibi freschi come il gelato, il latte fresco di frigo e lo yogurt. Si aiuta così il bambino ad alleviare il bruciore causato dalle afte.

Per qualunque dubbio sull’origine delle afte o di qualsiasi altra infezione orale è bene rivolgersi a uno specialista.