Minorca: una meta per tutta la famiglia (e i bambini!)

Minorca è un’isola spagnola con una popolazione di oltre 85.000 abitanti ed appartiene all’arcipelago delle isole Baleari. Sono molte le attività che potete fare a Minorca anche con i bambini! Procederemo con un po’ di informazioni sul posto e suggerimenti utili per una vacanzina in famiglia.

Non può andarvi meglio di così, se avete intenzione di fare una bella vacanza. Tanto per incominciare, vi possono bastare più di 200 km di costa dove passare le vostre vacanze, fare passeggiate e giocare con i bambini (ricordatevi la protezione solare!)? Calette uniche e sabbia fine, sono una delle principali attrazioni che attirano ogni anno un numero considerevole di turisti.

Siamo certi che anche voi desiderate provare la seconda isola più grande dell’arcipelago delle Baleari. Un nome che viene attribuito a Minorca è “l’isola delle meraviglie”, dunque ci sarà un collegamento? Coppie e famiglie si rilassano mentre l’atmosfera e il clima fanno tutto il resto.

Nel 123 a.C. Gli antichi Romani conquistarono l’isola e il nome fu scelto proprio da quest’ultimi, ovvero Minorca. Naturalmente il passaggio di questa civiltà è ancora oggi possibile da vedere. Impossibile omettere che è una riserva della biosfera, dichiarata tale dall’Unesco.

Cosa vedere a Minorca

Dunque cosa vedere a Minorca? Secondo noi questi tre punti sono mete importanti da vedere:

  • Il Monte Toro. Proprio qui si trova il punto più alto di Minorca. È ubicato nel centro dell’isola. Dispone di un santuario molto antico che risale al XVII secolo. Il panorama da Monte Toro è assolutamente meraviglioso. Sono circa 357 metri su cui potete vedere tutta Minorca. Chiaramente è una delle molte attrazioni da visitare questa.
  • Acquisti a Minorca. Ceramiche o gioielli? Sull’isola vi sono presenti imprese e artigiani che producono numerosi oggetti. Le calzature inoltre sono un’altra cosa ottima da comprare a Minorca.
  • Es Fornells a Minorca. Un altro angolo accogliente dove potreste sentirvi subito a casa se non fosse per il consumo elevato di aragoste. Si tratta di un paese di pescatori. Uno sfondo di case bianche vi accoglie non appena siete arrivati. Come zona è piccola ma ha moltissimo da offrire. I ristoranti locali sono perfetti e servono tanti piatti unici. La zuppa di aragoste è naturalmente uno di questi.

Altre visite obbligatorie sono la capitale dell’isola ovvero Mahon. A seguire i parchi naturali di Minorca, potete fare lunghe passeggiate con i vostri figli.

Le più belle spiagge da vedere

  • Cala Maquarella. Un ambiente decisamente affascinate, un mix di natura selvaggia e sabbia finissima. Circondata da pini marittimi, veramente incantevole e perfetta dove sostare delle ore. La potete trovare nella zona sudoccidentale dell’isola. Il fondale disponibile in questa cala è composto da sabbia e assieme al color turchese del mare, si mescolano proprio bene.
  • Cala Mitjana. Amate le baie che sono circondate da scogliere? Se la risposta è si dovete raggiungere questo paradiso il prima possibile una volta giunti a Minorca. La si può definire una splendida spiaggia con acqua color blu intenso dove il relax regna sovrano. Un’attività molto in voga è lo snorkeling. Chiaramente anche una bella nuotata tonificante non guasta mai.
  • Cala Morell. Una spiaggia ottima per le immersioni. Sono disponibili molte grotte sottomarine ed è quindi un ambiente da scoprire. Rimarrete incantati dal suo fascino.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close