La riscoperta dei giochi in legno: ecco i benefici

I giochi in legno
Giochi in legno: benefici

Al tempo dei videogiochi, dei computer, del gioco interattivo, delle sfide digitali, di Play-station e esplorazione di mondi fittizi, e viaggi nello spazio, i giochi di legno sanno di buono. I bambini figli di questo tempo, sono abituati a relazionarsi con giochi multimediali. I giochi impongono regole, spingono ad andare oltre l’elemento fisico, verso l’esplorazione di nuovi mondi. Questa proiezione futuristica è assolutamente la struttura di questo tempo, ma non esclude la possibilità di apprezzare i giochi antichi, quelli classici e senza tempo. Da qui, la riscoperta dei giochi in legno.

Il giochi in legno, apportano diversi benefici. Tutto parte dalla struttura e dalla sostanza: il legno è un materiale naturale, che viene lavorato in un certo modo per diventare maneggevole per i bambini; il legno è un materiale vivo a differenza degli altri materiali come la plastica o il metallo; inoltre ha un colore naturale, anche se trattato, quindi, dal punto di vista sensoriale, esalta diversi stimoli positivi. Il legno è anche caldo se viene maneggiato, per cui, i bambini amano giocarci.

I bambini amano giocare con giochi con cui possono creare un legame: i giochi in legno sono durevoli, per cui, possono durare per diverso tempo e con essi è possibile stabilire un legame affettivo profondo e intenso. Il primo gioco in legno per i bambini è il cavalluccio a dondolo, le costruzioni, trenini, piccoli soldatini e bambole, casette da costruire.

I bambini, necessitano del gioco, in qualsiasi fase della loro vita, poiché attraverso di esso, sperimentano, esplorano, inventano e misurano la loro creatività. I giochi in legno, sono giochi senza tempo; colori, forme, e modelli, affascinano i bambini, che vedono nei giochi in legno qualcosa in divenire.
Il girello in legno, è il primo oggetto/gioco da cui i bambini sono attratti: esso permette loro di esplorare il mondo, di sentirsi più indipendenti e curiosi.
Il cavallo a dondolo in legno, diventa per i bambini un compagno fedele, una ninna nanna, un momento per immaginare praterie e ampi spazi, dunque, pur essendo un gioco “statico”, permette di volare con la fantasia.

I giochi in legno dunque, hanno diversi vantaggi rispetto ai giochi digitalizzati.
1) Sono realizzati con materiali naturali che stimolano la sensorialità del bambino/a
2) Non contengono sostanze tossiche, perché anche le vernici, sono realizzate con sostanze biologiche.
3) Stimolano la fantasia
4) Sono beni durevoli e resistenti
5) Non sono pericolosi e non richiedono una costante supervisione
6) Possono essere utilizzati in modi diversi
Dunque, i giochi in legno, sono molto utili e nuovamente di moda.