Le illustrazioni nei libri per bambini indispensabili per il loro sviluppo psicologico e culturale

le illustrazioni

Le illustrazioni nei libri per bambini rappresentano il modo per renderli attivi durante la lettura. Sono ciò che gli permette di interpretare il racconto liberando la loro fantasia.

Le illustrazioni nei libri per bambini, ma quanto è importante che ci siano?

Chi non ama leggere un libro con delle belle immagini? Le illustrazioni di un libro invogliano alla lettura. Più delle stesse parole, le immagini restano fisse nella mente per tutta la vita.
Un adulto non dimentica il proprio libro preferito da piccolo, proprio per le illustrazioni che rappresentavano ogni storia. Restano nella mente, i colori delle illustrazioni e le espressioni dei personaggi.

Quei luoghi dove si svolgono le storie, sia che si tratti di paesaggi con fiumi che scorrono o ambienti immersi nel verde, oppure racconti ambientati in una povera casa con il fuoco acceso su cui bolle l’acqua all’interno di un pentolone.

Le illustrazioni dei libri restano fissi nella nostra memoria e niente mai potrà cancellarli.

Un bambino piccolo non sa leggere, ma con le illustrazioni viaggia in un mondo fantastico, che allo stesso tempo lo riporta alla realtà a lui ancora ignota.

Mentre un adulto legge, il bambino, tramite le illustrazioni, percorre un viaggio all’interno della storia e vede più cose di noi che stiamo leggendo le parole. E’ in grado di osservare dei dettagli, delle sfumature del racconto a noi passati inosservati.

Immagina come può farlo un bambino della sua età.

A modo suo, interpreta le azioni dei personaggi e con la sua spiccata fantasia, prevede anche cosa potrà accadere.
E’ ancora piccolo per leggere, ma la mamma lo farà per lui. Leggendo ad alta voce la storia lo aiuta a decifrare ciò che l’illustrazione gli mostra.
Il bambino percepisce la forza degli animali, ma anche la sensibilità con cui si rapportano agli altri.

Le fiabe sono rappresentate dalle immagini e difficilmente annoia un libro dove ci sono tante illustrazioni colorate. Queste invogliano il bambino a sfogliarlo e a volerlo rifare tante e tante volte.

L’importanza della lettura fin da piccoli

Le illustrazioni permettono al bambino di seguire una narrazione in maniera attiva e coinvolgente. Ogni personaggio prende vita e così tutto ciò che fa parte del racconto.
In un paesaggio i fiori e gli alberi ondeggiano al soffiare del vento. Gli animali danzano nell’armonia della natura.
Il principe arriva sul suo cavallo bianco facendo alzare la polvere al suo passare e la giovane e bella fanciulla lo vede arrivare e il suo cuore batte forte, forte dall’emozione.

Con le illustrazioni non si cade nella noia.

Il libro si anima e ogni volta i bambini mostrano entusiasmo e restano incantati a osservare le illustrazioni.
Crescendo, chiederanno loro stessi di fare dei disegni, rappresentando i racconti che più li hanno coinvolti.
Con le immagini, il bambino libera tutta la sua fantasia ed entra nella storia diventando lui stesso il protagonista del racconto.

E’ importante per i bambini di pochi anni di età, l’osservazione delle illustrazioni.

Mostrano che ciò che stanno ascoltando ha un collegamento tangibile con la realtà.
I bambini prima interpretano le immagini e poi le parole.
Ciò che caratterizza i libri per l’infanzia per bambini in età prescolare sono le illustrazioni. Sono molto grandi e accompagnate da frasi brevi e scritte, utilizzando caratteri grandi.

I concetti sono semplicissimi, allo scopo di aiutare i bambini a interpretarli con facilità.
Man mano che i bambini diventano più grandi, sui libri ci saranno sempre meno illustrazioni, ma all’occorrenza compaiono sempre per dare un supporto in diverse occasioni, come per imparare a leggere.

Quando nella scuola primaria i bambini devono imparare le lettere dell’alfabeto, le immagini serviranno a riconoscere le lettere associandole ai disegni.

  • L’ape o l’arancia la assoceranno alla lettera A;
  • La bandiera alla lettera B;
  • Il cane alla lettera C;
  • L’elefante alla lettera E;
  • L’imbuto alla I;
    Queste immagini, delle cosiddette tavole didattiche resteranno per sempre impresse nella memoria del bambino e saranno un aiuto fondamentale quando oltre a leggere, dovranno anche scrivere.

Le illustrazioni accompagneranno per sempre i libri dei bambini.

  1. Il libro di religione utilizzerà le illustrazioni per rappresentare la storia di Gesù, le parabole che lui ha raccontato e le varie scritture degli Apostoli.
  2. Il libro di scienze utilizzerà le immagini per far comprendere meglio i processi chimici e scoprire il mondo degli animali e degli esseri umani. La loro struttura fisica, la catena alimentare e le fasi dei processi atmosferici.
    Associando gli argomenti da trattare alle illustrazioni, i bambini comprenderanno meglio i concetti e saranno in grado di memorizzarli facilmente.

Le illustrazioni rendono un bambino che non sa leggere un lettore attivo.

  • Il bambino attraverso le immagini s’immedesima meglio nella storia.
  • Sviluppa in suo senso artistico.
  • Sente un trasporto emotivo con il racconto.
  • Immagina meglio la descrizione che gli viene fatta attraverso la lettura.
  • Sviluppa e nutre la sua immaginazione.

Mentre la mamma dedica del tempo nella lettura di una favola, crea un legame forte con il proprio bambino. Lui apprende da lei le parole, le espressioni e sente con lei le emozioni che vogliono trasmettere i raccolti descritti in quei libri.
L’adulto diventa il mezzo di collegamento tra le parole, le immagini e il bambino. Mentre legge, indica e descrive le immagini.
Il bambino, durante la lettura da parte dei grandi apprende in relazione al livello della narrazione orale e la raffigurazione grafica.

Le illustrazioni dei libri come fonte di apprendimento

I libri rappresentano un valido strumento d’insegnamento per i bambini. Per i più piccini, accompagnati dalle illustrazioni, i libri sono il mezzo di comunicazione con il mondo che ancora non conoscono. Permettono il loro sviluppo psicologico e culturale.
Grazie alle illustrazioni, il bambino trova il modo come riflettere su ciò che ha ascoltato e ne rielabora il contenuto.
Lui è curioso, pieno d’immaginazione e non vede l’ora che arrivi il momento in cui si metterà vicino alla loro mamma per ritrovare i personaggi fantastici che sono ormai i suoi amici di tutti i giorni.

L’immagine è un altro testo da leggere.

Il bambino interpretando le immagini è come se leggesse anche lui attraverso le illustrazioni. In questo modo, impara a riflettere e a dare una spiegazione secondo la sua capacità critica.

Le illustrazioni nei libri rappresentano il completamento della storia che senza di esse apparirebbe monotona e difficile da leggere.