I malanni di stagione. Ecco qualche sana precauzione

Malanni bambini
Prevenire i malanni di stagione

La bellezza della Primavera, che sboccia nella natura, portando un sole caldo ed un’aria dolcemente frizzante, rappresenta per tutti un nuovo risveglio, fisico, mentale, spirituale. In realtà questa stagione, porta per diverso tempo gli strascichi dell’inverno letargico, e in moltissimi casi, gli sbalzi di temperatura, i repentini cambiamenti climatici, e la fioritura improvvisa, comportano una serie di malanni di stagione. La primavera dei bambini, si manifesta spesso con stanchezza, sonno, astenia, irritabilità, raffreddore, tosse, febbre, inappetenza.

L’organismo, necessita di un tempo abbastanza lungo per riuscire ad abituarsi all’aumento di luce e di calore. Dunque, il sistema vegetativo, si attiva scatenando reazioni allergiche, che si manifestano mediante una sintomatologia varia, che spesso ingloba più sintomi.

La primavera, comporta un aumento di temperatura, che e un maggiore rilascio di serotonina, un ormone che favorisce l’attività; questo meccanismo però, tende ad attivarsi generalmente in un arco di tempo pari a due o tre settimane. Inoltre, l’arrivo della primavera, coincide anche con il passaggio all’ora legale, e questo comporta uno scombussolamento generale dell’organismo che fa fatica ad “abituarsi” in modo immediato a tutti questi cambiamenti. Da qui i malanni di stagione.

I bambini sono spesso vittime dei malanni di stagione, ma vi sono delle piccole precauzioni che possono alleggerire questo passaggio e renderlo meno traumatico. Per abituare l’organismo alla luce solare, è consigliabile trascorrere un tempo costante all’aria aperta, cosi da favorire lo sviluppo della vitamina D, e di aiutare il corpo ad abituarsi a questa nuova esposizione al sole. La terapia della luce, aumenta in modo esponenziale la produzione di serotonina, e di conseguenza rimette in moto il corpo. Anche l’alimentazione è di fondamentale importanza. La frutta e la verdura fresche, contenenti vitamine D, B, C,A, sono fondamentali per prevenire i malanni di stagione, e alleviare allergie.

Frutta rossa, e agrumi, sono ottimi dispensatori di vitamina A, cosi come la vitamina D, è contenuta nei cereali e in tutti i derivati del latte. Anche i Sali minerali come il ferro, il magnesio, il potassio ed il calcio, sono importanti in questa fase di passaggio, ed è consigliabile, somministrarle ai bambini anche sotto forma di integratori.

E’ importante inoltre prestare attenzione agli sbalzi di temperatura, all’esposizione al freddo, e al vestiario. Anche questi fattori contribuiscono ai malanni di stagione. E’ bene anche lavare spesso le mani ai bambini, e lavare i giochi cosi da evitare il passaggio di batteri; liberare il nasino, e suggerire al bambino di bere di più.