Bambini arcobaleno, chi sono e perché vengono chiamati così

0
bambini arcobaleno

Capita spesso e volentieri di sentir parlare di bambini arcobaleno, ma di cosa si tratta effettivamente? Ebbene, i bambini arcobaleni sono quelli che nascono in seguito ad un lutto perinatale che ha colpito i genitori e, di conseguenza, sono in grado di portare con sé una ventata di gioia, felicità e serenità che non ha eguali.

Il problema, però, è che tante volte capita di riversare su di essi tanti sentimenti ambivalenti e i genitori potrebbero essere influenzati in maniera eccessiva da parte di superstizioni che non hanno alcun tipo di fondamento scientifico.

La denominazione di bambino arcobaleno, quindi, è relativa proprio al fatto che riescono a portare, con la loro nascita, un vero e proprio arcobaleno di colori e di emozioni nella vita dei genitori. Piuttosto di frequente, però, l’errore che compiono i genitori è quello di confrontarli con il bambino c’era prima e che, purtroppo, è scomparso.

Ecco spiegato il motivo per cui non è certo raro sentir parlare anche di bambini penombra in riferimento ai bambini arcobaleno, semplicemente perché tale definizione ricorda come, purtroppo, capita che vengano considerati proprio all’ombra di un figlio precedente.

Non è solamente una questione e un problema che colpisce le mamme, dal momento che anche i papà possono provare dei sentimenti ambivalenti nei loro confronti. Da un lato, infatti, devono fare i conti con l’ansia e la paura che questa esperienza porta con sé, dato che quello che hanno sperimentato, con il lutto perinatale, li ha segnati per sempre. D’altro canto, però, c’è la grande gioia e felicità per un altro bambino che sta arrivando nelle loro vite.

Nell’esatto momento in cui nasce il bambino arcobaleno è chiaro che entrambi i genitori vivono un momento di forte commozione e di grande entusiasmo. D’altro canto, però, c’è sempre quel sentimento di tristezza di sotto fondo che non li può abbandonare. Capita, tra l’altro, spesso e volentieri che proprio per tale ragione, nel momento in cui il secondo bambino comincia a diventare grande, le mamme assumano un atteggiamento estremamente protettivo. Ad esempio, hanno grandi difficoltà nel lasciare il bambino da solo oppure ad altre persone, per la paura che possa accadergli qualcosa.

Una paura che deriva, tante volte, proprio dal fatto di non voler dimenticare il bambino che non c’è più e che è scomparso nel lutto perinatale, in compagnia di un senso di colpa e di un rimpianto che sono estremamente difficili da cancellare. Il pericolo è quello che tutti questi sentimenti contraddittori possano, alla fine, pesare e incidere sulla crescita dei bambini arcobaleno ed è quello che bisogna più scongiurare.