Sviluppo bambini, ecco perché cani e gatti sono importanti

0

Quando si parla di sviluppo bambini, si fa spesso e volentieri riferimento al ruolo importante che può essere svolto da parte degli animali, nello specifico da cani e gatti. Ebbene, pare che tutti i bambini che crescono avendo in casa un animale domestico come un cane oppure un gatto possano contare sul 20% di probabilità in meno di dover affrontare delle problematiche sociali oppure emotive da adulti.

Una ricerca che è stata portata avanti presso l’Università dell’Australia Occidentale, che ha poi trovato spazio sul Journal of Pediatrics, ha messo in evidenza come gli animali domestici siano davvero molto utili per tutti i bambini.

Per poter giungere ad una simile conclusione, è chiaro che il gruppo di ricercatori ha voluto analizzare a fondo tutta una serie di dati che riguardano ben più di 4200 bambini. Una prima fase della ricerca si è svolta con i bambini a 5 anni di età e poi a 7 anni, con il chiaro intento di scoprire come la presenza degli animali potesse avere un impatto sulla loro salute, sia quella mentale che quella fisica.

Dando un’occhiata ai risultati, si è capito come l’impatto degli animali sia davvero notevole. Infatti, pare che i bambini che hanno un cane o un gatto in casa, hanno una probabilità più bassa di essere dei veri e propri monelli a scuola, senza dimenticare come possano contare pure su maggiori probabilità di socializzare con altri bambini.

Per gli adulti sono tantissime le ricerche che hanno messo in evidenza tutti i diversi vantaggi di avere come compagni di giochi dei cani o dei gatti. Adesso, questo studio che è stato portato a termine appositamente sui bambini ha permesso di comprendere come gli animali domestici siano in grado di impartire delle vere e proprie lezioni di vita per quanto riguarda il rispetto e la cura degli altri, ma anche su valori molto importanti nella vita di tutti i giorni, come ad esempio l’amicizia e l’affidabilità.

Un beneficio importante, quello di avere in casa un animale domestico, al punto tale che anche la morte del cane o del gatto, nonostante sia chiaramente un evento molto duro e di grande sofferenza, può portare ad un risvolto positivo per i bambini, perché dà loro una mano a capire come si può affrontare un lutto e, più in generale, come poter far fronte ad una comprensione di un evento emotivamente molto profondo e difficile e poterlo fare proprio anche in altri aspetti della vita.