Bulgari e Save the Children per i ragazzi di Ostia

Bulgari e Save the Children
Bulgari finanzia un progetto ad Ostia

Bulgari e Save the Children aprono una scuola per bambini e ragazzi nel cuore di Ostia. La più grande produttrice di gioielli e la ONG più conosciuta e produttiva del mondo, stanziano fondi per la costruzione di una struttura all’interno della quale si terranno corsi di formazione per apprendere arti e mestieri. Questo progetto è stato realizzato in un quartiere difficile, nel cuore di Ostia.

La struttura ha preso il nome di “Punto Luce delle Arti”, ed è stata realizzata in quello che era un istituto abbandonato, che ora brilla nuovamente. Il progetto è stato realizzato per risollevare un quartiere degradato e difficile, offrendo a bambini e ragazzi dai sei ai diciotto anni, la possibilità di seguire dei corsi, di apprendere un’arte, di sviluppare delle abilità, mediante laboratori, corsi collettivi e diverse attività che la nuova struttura offre.

Il progetto è stato realizzato grazie al supporto di Save The Children, in partnership con Bulgari, il più grande e famoso marchio di gioielli su scala mondiale. Proprio la grande maison di gioielli, assolutamente attiva collaboratrice di diverse ONG, ha stanziato circa ottanta milioni di euro per favorire l’aperura di questa struttura. Bulgari, ha potuto realizzare questo progetto anche grazie alla realizzazione di un prezioso gioiello, estremamente costoso, il cui ricavato, è stato devoluto –in parte- alla ONG Save the Children.

I ragazzi sono il motore del futuro, e il loro talento merita di essere valorizzato. E’ questa la spinta che ha mobilitato la sindaca di Ostia, e chi l’ha supportata in questo progetto. Realizzare un progetto sui generis, ristrutturando 1200 m etri quadri, da mettere a disposizione per corsi di fotografia, design d’interni, e tutte le forme d’artigianato e realizzazione di oggetti mediante il lavoro manuale, è stato importante per Roma. E’ un progetto importante quello di Punto Luce delle Arti, che investe sul futuro, sulla possibilità di crescere e recuperare un gruppo di promettenti ragazzi che altrimenti, potrebbero non scoprire mai di avere un talento.

Bulgari finanzia questo progetto per formare delle figure professionali, i futuri realizzatori di gioielli, artigiani di pietre preziose, di manufatti pregiati, di ori e importanti monili. Il progetto è quello di premiare i meritevoli e di iniziarli al lavoro manuale presso l’azienda stessa. Il presidente Bulgari dunque, ha realizzato qualcosa di grande, richiamando in tutto e per tutto il marchio che si è fatto portatore sano di questo progetto: le pareti della struttura, sono colore oro, e i pavimenti, sono in legno, esattamente identici a quelli che si trovano nell’azienda.

Punto Luce per le Arti, apre ad ottobre e già sta sfornando numerosi talenti.