Trucchi per far mangiare le verdure ai bambini

Chi ha avuto a che fare almeno una volta con un bambino sa benissimo come, ad un certo punto, fargli mangiare le verdure diventi un’impresa a dir poco titanica.

Ogni piatto verde o comprendente ortaggi di vario tipo sembra trasformarsi nel nemico numero uno. Un nemico che i bambini scelgono di affrontare all’urlo di “non mi piace” mettendo in atto una vera e propria guerra contro quello che invece è un cibo praticamente indispensabile per la loro crescita.

Come fare, quindi, se ci si trova in questa spiacevole situazione? Se avete provato tutti i tipi di verdura conosciuti e non avete avuto fortuna alcuna, forse questi piccoli espedienti potranno fare al caso vostro. E chissà che la verdura non si trasformi pian piano da acerrimo nemico ad amico del cuore.

Ecco dei semplici trucchi per invogliare i bambini a consumare più verdure

  • Giocate con loro. Trasformate le verdure in un momento di gioco. Lavatele insieme, presentategliele come qualcosa di divertente, fate la spesa insieme (in modo coinvolgente, ovviamente) e rendeteli partecipi nella preparazione di piatti semplici da realizzare. Averle conosciute in modo simpatico renderà meno facile dirgli di no quando le troveranno nel piatto
  • Dare il buon esempio. Sembra scontato ma i bambini tendono ad imitare ciò che vedono fare agli adulti. Se voi per primi vi mostrerete felici di consumare le verdure, le possibilità che i piccoli di casa si scoprano improvvisamente invogliati a provarle aumenteranno decisamente
  • Presentatele in modo accattivante. Un piatto ben presentato e ricco di colori invoglia sicuramente di più di uno triste e poco curato. Realizzate piccole polpette di verdure, date loro la forma di un disco e decoratele in modo da farle sorridere. In questo modo sprigioneranno un’allegria cui sarà difficile dire di no
  • Inseritele all’interno di altre preparazioni. Non solo con le già citate polpette ma anche con altri stratagemmi come, ad esempio, delle pizzette di cavolo guarnite poi con pomodoro e mozzarella. Come delle vere pizzette, insomma. In questo modo le verdure potranno essere consumate anche all’interno di uno spuntino, passando del tutto inosservate
  • Non forzatene il consumo. Dirgli che mangiarle gli farà bene non sortirà alcun effetto ed insistere affinché finiscano tutte le verdure nel piatto, funzionerà ancora meno. Se davvero volete rendere questo momento idilliaco, dovrete cambiare approccio. Non forzateli a mangiare le verdure ma fate in modo, anche tramite i consigli già riportati, che siano proprio loro a desiderarle

E se proprio non ne vogliono sapere? Se anche dopo questi consigli non siete riusciti a convincere i vostri bambini a consumare le tanto odiate verdure, continuate a provarci senza forzarli e nel frattempo ricorrete ai famosi smoothies. Potrete infatti unire alcune verdure a della frutta dolce, come ad esempio le banane, conferendogli un sapore a prova di bambino ed unendo così l’utile al dilettevole.

L’arrivo della bella stagione è sicuramente il periodo più adatto per lanciarsi in simili esperimenti e chissà che non sia il primo passo verso il consumo (senza troppi pianti o storie) di tanta sana verdura.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close