Viaggiare con i bambini? Alcuni consigli per non impazzire

Viaggiare con i bambini è visto da molti genitori come una fatica, qualcosa che è meglio evitare di fare. Dal mio punto di vista è vero, può essere davvero faticoso, ma solo se sbagliate le mete o se partite con il presupposto che tutto andrà storto! Spesso si tratta di una disorganizzazione iniziale. Come si fa quindi a viaggiare con i bambini? Oggi voglio offrirvi qualche consiglio utile per farlo senza dannarvi.

Ricordatevi che la parte più difficile è il viaggio di per sé. Andare all’aeroporto con il pargolo, fare un lungo viaggio in auto o in treno con un figlio piccolo può essere davvero stancante. Ma sono solo alcune ore, dopo arriverete a destinazione e potrete di certo rilassarvi un po’. Se viaggiate con un vostro mezzo di trasporto cercate di non aver fretta, magari fate qualche bella sosta lungo il percorso così che i bambini possano riposarsi o divertirsi un po’.

Se viaggiate in aereo dimenticatevi delle lunghe corse all’ultimo minuto, organizzate ogni cosa con largo anticipo perché altrimenti è facile che tutto si trasformi in un incubo.

State viaggiando con dei bambini, avete già loro a cui pensare. Non portatevi dietro troppi bagagli. I pannolini? Comprateli a destinazione. Forse non è il caso di portarsi dietro quelli lavabili, vi troverete sommersi in un gran casino…

Nel bagaglio comunque mettete i pannolini da usare durante il viaggio iniziale, il ciuccio di riserva, le salviette, indumenti di ricambio, i sacchetti di plastica per pannolini usati e vestiti sporchi, giocattoli, cuscino etc. Per quanto riguarda il cibo dei bambini, non tutte le compagnie aeree permettono di portare a bordo cibo e latte, quindi informatevi prima.

Vi piace viaggiare in modo avventuroso? Almeno per i primi anni di vita del vostro bambino, adattatevi e prenotate negli hotel. Quando sarà più grande lui per primo amerà i campeggi e le notti a cielo aperto. Per il momento avete bisogno di bagni puliti, servizi in camera, ristoranti a due passi e magari anche animatori che si occupano dei vostri bambini per voi.

Arriva il momento di preparare carrozzina o passeggino. Solitamente è meglio optare per un passeggino leggero. Leggeri e facili da portare, inoltre potete usarli per far fare un pisolino al piccolo. Se invece partite in automobile, allora perché non scegliere un passeggino che si trasforma all’occorrenza in un seggiolino per automobile? Un oggetto solo, due (e più) funzioni.

Se il vostro bambino è grandicello, allora è il caso di spiegargli un po’ di cosa riguardo il viaggio. Parlategli dell’aereo o della durata del viaggio in macchine, delle soste che farete. Solitamente i bambini vedono tutte queste cose come piuttosto divertenti perché sono una novità, quindi voi assecondate questo pensiero e fategli vivere il tutto come una bella avventura.

Pianificate, ma non troppo. Viaggiare con i bambini è bello e se sono un po’ più grandi, avete anche la possibilità di partecipare ad escursioni. Loro si divertono, voi pure. Attenzione però a non riempire completamente le vostre e le loro giornate, altrimenti non verrà più vista come una vacanza ma come una cosa forzata che diventa sgradita!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close