L’importanza del gioco per i bambini: uno strumento di crescita

0
Importanza del gioco
Il gioco aiuta a crescere e a sviluppare la creatività

Il gioco, ha un’importanza fondamentale per i bambini, dal punto di vista cognitivo, sociale, emotivo. La dimensione ludica, crea lo spessore ideale su cui il bambino impara a rapportarsi con gli altri e a conoscere e ad esplorare lo spazio che è dentro di sé e fuori di sé. Il gioco ha una funzione principalmente educativa, ed è quindi di fondamentale importanza per la crescita la formazione, ma è anche ragionamento, inventiva, creatività. Tutto ciò che è gioco, è regole ed estro, è socialità e fantasia, è divertimento e crescita.

Il gioco è uno strumento di crescita, uno spartiacque tra gli obblighi e lo svago; il gioco infatti rappresenta in primis divertimento, gioia, serenità. In una fase iniziale, per i bambini il gioco è essenzialmente questo, un momento di felicità, un modo di legare con gli altri, uno strumento attraverso il quale si imparano cose importanti, che ritorneranno utili per la crescita e la formazione. Giocare dunque, svincola il bambino dai suoi obblighi, e spesso, è il premio per aver rispettato questi ultimi.

Il gioco è fantasia e creatività: i bambini, attraverso esso, esplorano i loro limiti e cercano di superarli, inventano storie, immaginano personaggi e nuovi mondi, costruiscono dialoghi, imparano a viaggiare con la mente oltre lo spazio che li circonda, esplorando nuove realtà. Il gioco dunque, è creatività ed inventiva. E’ importante che i bambini imparino a giocare anche con oggetti semplici, attraverso i quali e con i quali possono inventare nuovi giochi e nuove storie. La società moderna occidentalizzata, propone ormai da anni un modello di giochi assoluto, quello virtuale, molto più schematico e poco creativo. Questi tipi di giochi, sono utili perché stimolano il riflesso e il ragionamento, ma sono poco aperti alla costruzione di nuovi spazi e novi mondi.

Il gioco inoltre, è importante per la costruzione della personalità, perché attraverso di esso, il bambino impara a conoscere se stesso e a rapportarsi agli altri; giocare aiuta soprattutto i più timidi ad aprirsi e a socializzare in modo più immediato. Inoltre nel percorso di conoscenza di se stessi, attraverso il gioco, i bambini imparano a conoscere anche i loro limiti e imparano a gestirli meglio.

Giocare, insegna le regole, per cui, insegna anche la disciplina, il rigore; crea inoltre complicità e feeling con gli altri, grazie al gioco di squadra.

Alcuni giochi, in particolare quelli all’aperto, e alcuni giochi sportivi, favoriscono il movimento per cui sono benefici anche per il corpo e per la mente.