Le attività Montessori da fare in giardino

Che tu sia una mamma o una maestra, fare con un bambino delle attività Montessori in giardino, lo aiuterà a crescere sano e a sviluppare le sue capacità intellettive.

Portare un bambino all’aria aperta a svolgere delle attività gli permette di divertirsi nella natura.

Trascorrere del tempo fuori dalle mura domestiche o dall’aula aiuta ogni bambino a combattere contro le allergie e a liberare le vie respiratorie dalla polvere degli ambienti chiusi e a non trasmettere virus da un bambino e un altro. Le attività Montessori lo permettono.

Immerso nel verde, il bambino inizia a guardarsi intorno e ad avere rispetto della natura. Impara a muoversi con autonomia senza il supporto dei grandi. Esplora, osserva e fa mille domande, incuriosito e stimolato da tutto ciò che vede:

un bruco che cammina su un tronco, una fila di formiche che entrano in un buco e poi l’acqua che scorre e il sole che fa brillare le foglie bagnate di rugiada.
C’è un mondo nuovo tutto da scoprire e noi dobbiamo coinvolgerlo a farci tante domande.
Il metodo Montessori, incentrato interamente sul bambino, si basa sulle attività da svolgere in giardino e in particolare con il contatto diretto con la terra e con la natura.

Ecco quali giochi può svolgere il bambino all’aria aperta con l’attività Montessori.

a) Per approfittare dell’aria pulita di una zona verde che può trovarsi in un parco lontano dal traffico cittadino, in una fattoria didattica o in uno spazio esterno creato a scuola o in un grest estivo, il bambino può liberarsi facendo dell’attività fisica.

Indipendentemente dalla sua età, lo potete coinvolgere con dei semplici esercizi di respirazione. Lui pian piano impara a familiarizzare con il suo corpo e con l’ambiente che lo circonda.
Proverà ad arrampicarsi sugli alberi o camminerà su grossi massi. Si sentirà completamente immerso nell’ambiente che lo circonda.

b) L’acqua è un elemento importante e i bambini scopriranno quante cose si possono fare. Impareranno a travasarla, utilizzando delle bacinelle, l’imbuto e delle bottiglie. Capiranno che l’acqua prende la forma del contenitore, che è trasparente e in base alla luce del sole può brillare.

Il bambino imparerà a rispettare l’acqua e capirà quanto è importante per la nostra sopravvivenza.

Versando l’acqua in una bacinella impareranno che gli oggetti galleggiano e vi potranno introdurre alcune foglie e dei fiori.

c) Utilizzando delle piantine o dei semi, potranno creare un piccolo orto. Secondo i principi del metodo Montessori, basterà un piccolo pezzo di terra. Questo gli servirà a mettere alla prova le loro capacità manuali e allo stesso tempo gli consentirà di imparare i nomi delle erbe che poi ritrovano sulle loro tavole. Procurategli mini annaffiatoi, rastrelli e quanto serve per seminare delle piantine che con tanta pazienza aspetteranno che crescano. Questa sarà una fra le esperienze più divertenti ed educative di quest’esperienza. Non abbiate paura che si sporcano; toccare la terra fa molto bene.

d) Per stimolare il loro linguaggio, per accrescere le loro conoscenze e stimolare la loro fantasia, fateli diventare degli esploratori e raccontate tante storie su tutto ciò che scoprirete insieme: una roccia con un’apertura dentro, l’incavo in un grosso albero, degli strani insetti dai mille colori.

Fateli sentire parte della natura e vedrete che anche i bambini più agitati troveranno la serenità di una giornata vissuta immersi nella natura.

e) Con dei pezzetti di rami, create le lettere che formano il loro nome. Su ogni oggetto che incontrerete poggiate la prima lettera del loro nome, ad esempio la S su un sasso, la R su un ramo e la F su una foglia. Ogni occasione può essere utile per imparare giocando.

f) Per insegnare ai bambini i colori, potete procurarvi le etichette dei pittori e portarli nella natura. Li potrete confrontare con i colori della terra degli arbusti e delle foglie. I più piccoli impareranno il nome dei colori e difficilmente li dimenticheranno.

g) I bambini amano raccogliere gli oggetti e se vorranno portare con sè sassolini, piante, pezzi di arbusto, permetteteglielo e perché no, anche della terra. In classe tutti insieme potrete rivivere questa esperienza indimenticabile. Utilizzando una cassetta della frutta, la potrete riempire di terra e arricchirla con sassolini e piante diverse.

Raccontando di questa esperienza, potranno aggiungere ogni giorno nuove piantine e animaletti nel bosco in miniatura.

Questa è una delle attività Montessori da vivere con i bambini.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close