L’inglese, la lingua del futuro. Ecco il modo più efficace per impararlo fin da piccoli

l'inglese

L’inglese è la lingua del futuro. C’è un metodo semplice ed efficace che permette ai bambini di poterlo imparare fin da piccini?

Conoscere l’inglese fin da piccoli è la migliore scelta per coloro che intendono dare ai propri figli un bagaglio utile per un futuro di successo. Come fare in modo che i bambini, oltre alla lingua italiana, prendano padronanza di un’altra lingua in maniera sciolta?

L’inglese, oggi è più importante che mai perché dà maggiori possibilità professionali. E’ richiesta la sua conoscenza in un curriculum vitae e deve essere conosciuta sia nel campo informatico, nel marketing, nella Finanza, nella ristorazione, nell’industria, ma anche per svolgere un’attività artigianale.

Sappiamo quanto i bambini siano intelligenti e con grandi capacità di apprendimento e insegnargli questa lingua fin da piccini è più facile di quanto si creda.
Nelle famiglie dove i genitori conoscono bene l’inglese, i bambini lo apprendono facilmente da loro e a scuola sono i più bravi.

Sono in grado di parlare correttamente sia la lingua italiana che l’inglese dal momento che lo parlano a casa.

Se desideriamo che i nostri figli abbiano una marcia in più, dobbiamo dargli le possibilità di apprendere questa lingua fin da piccini. Sarà molto più facile per loro impararla.
Si possono svolgere tante attività in cui inserire la lingua inglese, è divertente e stimolante. Con il gioco i bambini imparano senza nessuna pressione e nel modo più naturale possibile.

Non dimentichiamo che sono piccoli e se non ne hanno voglia si può sempre aspettare. Il gioco viene prima di tutto e se stiamo parlando di piccoli di età di 2 o 3 anni non bisogna aspettarsi troppo. Solo se si ha la capacità di coinvolgerli in attività stimolanti dove i bambini si divertono può diventare tutto più semplice.

Colori, disegni, pupazzi, voci buffe e tante risate sono gli elementi che aiutano i bambini a seguire un percorso didattico fin da piccini. Anche l’inglese, può essere tra le cose che sono in grado di imparare facilmente.

Ecco i sistemi da adottare per insegnare l’inglese a un bambino in maniera efficace.

Non bisogna aspettare che i bambini vadano a scuola, per iniziare. Prima si comincia e meglio è. Come impareranno a parlare nella loro lingua italiano, lo stanno faranno con le altre lingue.

– Se in casa ci sono conoscitori della lingua, è molto più facile. Si inizia con le parole più semplici per poi passare a piccole frasi di uso quotidiano come “Ho fame, ho sete, come stai? Ciao mamma ecc. Durante il giorno, si può chiamare un oggetto sia in lingua italiana che in inglese. Pian piano il bambino acquisirà un vocabolario ricco, contenente una quantità di parole uguale a quella italiana. Con il tempo, si potrà fare anche conversazione.

– Per rendere la comprensione dell’inglese più semplice, si possono mostrare al bambino cartoni animati dove si parla in inglese. Con questo sistema, impara la pronuncia che è molto importante. Crescendo potrebbe divenire più complicato essere in grado di pronunciare correttamente le parole, ma iniziando da piccolissimi diventa tutto più semplice.

– I bambini fin da piccini, amano sfogliare libri con le illustrazioni. Esiste in commercio una varietà di libriccini con immagini di animali, di cose, di professioni, scritti con parole sia italiane che inglesi. Lo stesso vale per i colori e il grado di parentela. In poco tempo il bambino memorizzerà i termini associandoli alle immagini. Per lui sarà molto più facile e coinvolgente.

La musica è un mezzo molto efficace per l’apprendimento. Anche per imparare le lingue lo è. Si può ricorrere all’aiuto di qualche cassetta che contenga filastrocche e canzoncine molto orecchiabili che insegnano i mesi dell’anno, le stagioni, i giorni della settimana e tante parole ancora. Con questo metodo, un bambino impara divertendosi.

– Su internet o in TV possiamo trovare dei programmi in inglese adatti ai piccolissimi. Ci sono personaggi divertenti che utilizzano un linguaggio semplice facilmente comprensibile a questa categoria di utenti.

– Oggi tutti utilizzano i video giochi e giocare per svolgere delle attività didattiche non è dannoso. E’ un modo efficace per conoscere la base delle parole inglesi. I bambini possono dedicarsi a quest’ attività prevalentemente ludica per pochi minuti al giorno.

– Il bambino in età scolare, può fare corrispondenza con un inglese, suo coetaneo per avere un maggiore stimolo a scrivere e leggere la lingua. Facendo questo genere di amicizia, si ha la possibilità di poterlo ospitare. In questo modo i bambini hanno la possibilità di comunicare utilizzando l’inglese in maniera disinvolta e scorrevole. E’ un sistema che fa miracoli.

-Se i genitori ne hanno la possibilità, possono organizzare un viaggio per permettere al bambino di vivere un’esperienza nuova a contatto con persone di lingua inglese. Ha così l’opportunità di imparare diverse culture e abitudini.

– Oggi in molte scuole, si studiano le lingue fin dalla scuola materna, ma per aumentare la preparazione di un bambino, si possono acquistare libri di esercizi per svolgerli nel tempo libero e anche durante le vacanze. Ce ne sono in commercio per tutte le età.

Iniziando dalla nascita ad apprendere la lingua inglese, il bambino parlerà scorrevolmente e addirittura penserà in due lingue diverse.

– Esistono corsi d’inglese a pagamento, anche per bambini, che si svolgono un paio di ore alla settimana. Possono essere frequentati nelle ore pomeridiane e grazie a cuffie e video, i bambini hanno l’opportunità di potersi immergere nel linguaggio del futuro.

Non importa il percorso professionale che i bambini vorranno seguire da adulti. Oggi la lingua inglese è diventata un requisito indispensabile da inserire nel curriculum di coloro che desiderano trovare un lavoro sicuro.