I nonni, ma quanto sono importanti per i nipoti?

I nonni non devono soltanto rappresentare il punto di approdo dei bambini quando i genitori non sanno dove lasciarli. Si deve fare in modo che si crei tra nonni e nipoti un legame forte e importante.

Oggi i nonni sono giovani e pieni di energia. Hanno una grande esperienza che serve per poter aiutare sia i propri figli che i nipoti.
I bambini possono trarre da loro molti benefici.
I nonni rappresentano da sempre un punto di riferimento per la crescita dei nipoti. Spesso i genitori sono occupati nel lavoro o nella cura di un figlio più piccolo.
Così il bambino ha modo di trascorrere molto tempo con i nonni.
I nonni di oggi sono ben diversi di quelli di un tempo. Possiedono una grinta e un’energia inesauribili. I bambini, con loro si divertono molto e non si annoiano mai, perché i nonni prendono un sacco di iniziative.
A parte questo, per i bambini rappresentano una figura fondamentale per la loro crescita emotiva e relazionale.

Perché sono così importanti i nonni?

I nonni rappresentano per i loro nipoti un punto di riferimento fondamentale. Quando in una famiglia, non ci sono, spesso ci si appoggia a qualche vicino più avanti negli anni che può sostituirlo benissimo.
Il bambino si sente al sicuro e i nonni adottivi si sentono riempire la giornata e anche il cuore con quei piccoli marmocchi che corrono per casa.

Avviene tra i nonni e il bambino un reciproco scambio di amore e comprensione.

Sembra strano, ma è proprio così nonostante la differenza generazionale tra i due.
Con i problemi economici in cui molte famiglie versano, ricevere un aiuto economico dai nonni è molto utile. Spesso sono loro che pensano ad acquistare i vestitini per il bambino o affrontano le spese mediche di cui necessita.

I nonni non sono, però, solo questo.

In alcune famiglie nascono degli attriti tra genitori e figli, ma queste incomprensioni, spesso cessano di esistere quando i nipoti iniziano a crescere e riescono a farsi amare, ammorbidendo quei cuori apparentemente duri.

Finalmente il clima si addolcisce e tutto inizia a filare meglio.

La presenza dei nonni è molto di conforto a tutte quelle giornate difficili in cui si ha bisogno di un consiglio e di una mano in più nell’accudimento del bambino e molto spesso è più di uno.
I nonni sostengono e incoraggiano, danno consigli e insegnamenti. Quando ci sono loro non occorre sfogliare un libro di ricette o cercare il prodotto migliore per lucidare un mobile.

Con la loro sapienza sanno trovare le soluzioni migliori a ciascun problema.

Loro rappresentano una risorsa non solo dal punto di vista pratico, ma anche per quello emotivo.
Quando i nonni e i nipoti avranno modo di frequentarsi di più impareranno che non potranno fare a meno l’uno dell’altro. Durante le vacanze o nei fine settimana i bambini chiederanno di andare a trovarli e spesso di restare anche a dormire.
Non c’è niente di cui preoccuparsi. I nonni che chiedono espressamente di avere i bambini in casa con loro, dimostrano di averne bisogno e non si creano problemi di nessun tipo.

E così trascorreranno del tempo insieme a chiacchierare di tutto…

…I bambini racconteranno delle situazioni accadute a scuola, con i compagni e le maestre. I nonni saranno in grado di consigliarli, di dargli degli insegnamenti e trasmettergli dei valori. Ameranno raccontare degli aneddoti del passato, con una conclusione sempre significativa e i bambini ne saranno affascinati.

I nonni, quanti insegnamenti riescono a trasmettere ai loro nipotini.

In nipoti possono trarre dai nonni tanti insegnamenti. Loro trasmettono i valori delle tradizioni che si mescolano all’ esperienza. Sono la memoria storica di ciò che è stato e che è in continua trasformazione.

A casa dei nonni i ritmi sono lenti e si ha il tempo per fare delle riflessioni, per scambiarsi le coccole e tanti abbracci.

Con i nonni si abbandonano i ritmi frenetici della quotidianità e i bambini imparano ad avere pazienza e rispettare i tempi degli altri.
Con loro si riesce a gustare il tempo da trascorrere in cucina a preparare un dolce o a fare insieme un puzzle.
Grazie alla splendida figura dei nonni, i bambini iniziano a staccare quel cordone che li lega alla madre fin dalla nascita e che molto spesso non si riesce a spezzare per molto tempo ancora.
Trascorrere molto tempo con i nonni aiuta i nipoti a fare esperienze diverse, a essere più indipendenti e imparare a fare piccoli lavoretti in casa.

Grazie al fatto che molto spesso, si rendono utili ai nonni nell’apparecchiare la tavola o ad aiutarli a prendere le medicine, i bambini imparano a prendersi cura di sé stessi, cosa che gli riusciva difficile, pretendendo sempre essere accuditi dalla mamma.

Quante attività possono organizzare i nonni assieme ai nipoti?

Ci sono cose che nonni e nipoti possono fare che nemmeno immaginiamo. Perché ci verrebbe di pensare che un bambino si annoierebbe di sicuro a trascorrere molto tempo con i nonni. Invece non è così.

  • Un nonno può insegnare al suo nipotino a fare un aquilone, o a realizzare un aeroplanino.
  • Se amano la vita in campagna, possono curare un orto e raccoglierne i frutti, e possono dare da mangiare agli animali. Insieme, possono anche realizzare delle gabbie per uccelli.
  • Anche i bambini possono aprire un mondo sconosciuto ai nonni. Quello tecnologico e i bambini in questo sono davvero molto preparati.

  • Possono insegnare ai nonni a usare un tablet o un telefonino. A registrare o fotografare. A inserire le foto sul computer e creare un profilo facebook.
    Sarà molto divertente per entrambi.

  • Le nonne ne sanno di tutto e di più. Alle bambine possono insegnare come realizzare cerchietti e fermagli per i capelli.
  • Saranno delle ottime insegnanti di ricamo e di cucito. Insieme possono inserire l’iniziale del nome su un fazzoletto. Oppure possono imparare a realizzare una copertina a maglia o all’uncinetto.
  • Insieme possono cantare e preparare torte prelibate.

I nonni sono una fonte inesauribile di sapere e i valori, l’amore, il senso di protezione sono cose che difficilmente saranno dimenticate.

Se noi grandi siamo come siamo lo dobbiamo oltre ai nostri genitori, anche ai nostri adorati nonni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close