Lettura : come aiutare i bambini ad apprezzarla? Oggi leggi tu!

Per aiutare i bambini ad apprezzare la lettura dobbiamo dimostrargli che noi l’amiamo per primi. Mamma e papà, abituiamoci a questo appuntamento quotidiano.

 

Oggi sempre meno bambini amano la lettura perché esistono tanti altri passatempi più stimolanti. Per i genitori diventa allora molto difficile convincerli a leggere anche una volta ogni tanto.

A scuola, oltre ai compiti scolastici, le insegnanti hanno l’abitudine di assegnare un libro da leggere durante le vacanze di Natale e nelle vacanze estive. I bambini sentono questo impegno come un peso e leggono svogliatamente e con cattiva volontà.

 

Come aiutare, allora i bambini ad apprezzare la lettura?

 

Noi genitori sappiamo bene che un bambino abituato a leggere sarà molto più capace a comporre un tema, farà meno errori grammaticali e sarà molto più sciolto nella lettura.

Non sappiamo, però, come rendere il momento della lettura lieto e soprattutto vorremmo che amassero i libri come il computer o la playstation.

Ecco che allora sia i genitori che gli insegnanti dovremmo riflettere e pensare cosa ai bambini piacerebbe leggere o meglio, quali argomenti potrebbero attirarli verso la lettura?

1 Quando l’insegnante assegna un libro da leggere uguale per tutti, è sicura che piacerà? In una classe ci sono maschi e femmine, bambini estroversi e timidi. C’è chi ama le favole e chi le storie d’avventura. Allora, come pretendere che un libro scelto dall’insegnante venga amato da tutti?

2 Poiché in tutte le scuole esistono delle piccole biblioteche, perché non farvi visita almeno una volta al mese per un paio d’ore per aprire le menti ai bambini ed incuriosirli? Loro stessi sceglieranno un libro diverso da leggere e sicuramente ameranno parlarne in classe con i compagni.

 

Le letture non s’impongono

 

3 Spesso le insegnanti propongono ai ragazzi la lettura di quelli che loro chiamano i classici. Storie di bambini di altri tempi, con altri passatempi e modi diversi di vedere la realtà che li circondava. Certamente tutto serve per crescere intellettualmente, ma un bambino piccolo come può non annoiarsi di fronte a storie di questo genere? Noi adulti amiamo certamente le Avventure di Oliver Twist o di David Copperfield. Queste storie ci commuovono, ma la realtà dei nostri figli è ben diversa. Se vogliamo che amino la lettura dobbiamo creare un approccio diverso e assecondare le loro scelte. Per le letture di qualità ci sarà tempo.

4 Con l’inizio delle vacanze estive, i bambini hanno maggiore tempo libero. Abituiamoli ad impiegarlo bene. Portiamoli fin da piccini in edicola o in libreria e trascorriamo con loro del tempo. Non abbiamo fretta per una volta e diamogli la possibilità di scegliere cosa comprare. Non giudichiamo le loro preferenze e non importa se inizialmente vorranno acquistare una rivista di moto o un racconto di robot. La cosa importante è che si appassionino nella lettura e ne parlino poi con gli amici.

5 Dare l’esempio è meglio di tante parole. Troviamo durante la giornata del tempo libero da dedicare al relax, lontano da giochi e cellulari. Dedichiamoci alla lettura e coinvolgiamo i ragazzi a fare lo stesso. Un bambino che non vedrà mai attorno a se gente che legge sarà difficile che prenderà l’iniziativa.

6 Dato che amano così tanto i mezzi elettronici, per i bambini più grandi, possiamo utilizzare anche il tablet su cui scaricare un libro da internet. Questi mezzi oltre ad essere usati per giocare possono essere anche dei mezzi didattici molto utili.

7 I bambini molto piccoli amano farsi leggere dei racconti prima di addormentarsi. Mostrarsi disponibili nel dedicargli del tempo a leggere le favole, stimolerà la loro fantasia. Gli servirà ad arricchire il loro vocabolario e quando dovranno scrivere un componimento saranno più sciolti. Impareranno a leggere prima degli altri bambini e leggendo fin da piccini, gli verrà spontaneo scrivere scorrevolmente e i loro compiti saranno privi di errori e ricchi di aggettivi.

Se abitueremo fin da piccini, i bambini a usare i libri come primi compagni di gioco, li ameranno fin da subito e vorranno scoprire come andrà a finire la storia iniziata e assieme ai grandi vorranno leggere. La loro curiosità sarà sempre viva e avranno tanta fantasia quando anche loro vorranno inventare un racconto.

Approcciarsi fin da piccoli alla lettura, ma in maniera divertente, è il biglietto da visita per i successi scolastici che arriveranno.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close