Come scegliere la protezione solare per i bambini

Scegliere la protezione solare per i bambini richiede alcune attenzioni. Non potete esporre i vostri figli ai raggi del sole in estate, senza la giusta precauzione. I danni che derivano da un’esposizione errata sono ormai noti a tutti ma, a fine articolo, trovate un piccolo paragrafo che li illustra. Se invece l’esposizione è moderata e corretta, i vostri figli possono ottenerne enormi benefici. Sapevate che è la prima fonte di vitamina D, necessaria per l’organismo umano?

Protezione solare per i bambini, come attuarla nel modo corretto

Alcune riviste specialistiche hanno pubblicato varie informazioni su quella che è la corretta esposizione al sole dei bambini. Come ad esempio il British Journal of Dermatology. La prima cosa che ci ricordano è, se mai possiamo davvero dimenticarcene, che ogni bambino ha il proprio tipo di pelle e in base a questa va scelta la crema. Non potete utilizzare per lui quella che utilizzate voi oppure la crema prestata da un’altra mamma.

Scegli la crema giusta

Chiedete in farmacia il prodotto idoneo e ricordatevi che se vostro figlio ha una pelle molto delicata, richiede maggiori attenzioni. Se è un bambino particolarmente soggetto ad allergie, valutate la crema solare giusta anche in questo senso.

Prima dei sei mesi ha bisogno di una protezione totale. Dopo, richiede almeno una protezione 20. Più la sua pelle è chiara e delicata, maggiore deve essere il grado di protezione. Ricordatevi di applicarla 30 minuti prima di esporlo ai raggi solari così che venga assorbita per bene. Non dimenticate le mani, i piedi e le orecchie. Tutte le parti del corpo esposte devono essere ben cosparse di crema.

La mattina presto, è l’ideale!

Una buona protezione non è tutto, dovete anche scegliere l’orario in cui andare al mare. Chi ha bambini molto piccoli ha l’abitudine di andare presto in spiaggia, così da essere a casa per l’ora di pranzo. molto meglio andare al mare verso le 9 di mattina, così da godersi la tranquillità oltre che un sole più “gentile”. Dalle 12 alle 16 i vostri figli staranno molto meglio in qualche prato ben ombreggiato!

Attenzione però, anche quando siete all’ombra o se ci sono le nuvole occorre la protezione solare! I raggi dalle nuvole passano e all’ombra, possono arrivare di riflesso.

Proteggi le zone più delicate

Fate indossare al bambino il capello, sempre. E’ difficile perché non lo amano affatto e fanno di tutto per non indossarlo, è importante però che i più grandicelli ne capiscano l’importanza. Sono i cappellini a proteggere dalle insolazioni e le scottature. I bambini con  meno di 5 anni devono indossare invece la maglietta. La maglietta a differenza di quanto spesso si sente dire, è meglio che non sia bianca. I raggi solari altrimenti passano. Ugualmente non va scelta nera perché trattiene molto calore. L’ideale sono gli indumenti colorati.

Danni del sole

La protezione solare per i bambini vi aiuta a prevenire i vari danni del sole, come ad esempio: scottature, comparsa di tumori benigni o maligni, chiazze, lesioni cutanee, pelle secca etc. Istruite subito vostro figlio sull’importanza di una corretta protezione e dei danni provocati dal sole!

Photo credit: Sashahaltam

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close